You Are Here: Home / Archives / Category / Condizionatori

Condizionatori

Come scegliere il condizionatore

Categories:
come-scegliere-il-condizionatore

Perché è importante sapere come scegliere il condizionatore

L’estate è alle porte e imparare qualcosa su come scegliere il condizionatore sarà importante per poter acquistare un elettrodomestico così essenziale senza alcun dubbio a riguardo; avere chiaro il funzionamento e le caratteristiche principali di un condizionatore, infatti, ci aiuterà a fare la scelta giusta in termini di spesa economica e di resa nella performance.

Sapere come scegliere il condizionatore ci aiuterà soprattutto a risparmiare da un punto di vista economico e a rendere efficiente da un punto di vista energetico la nostra casa. Solo un condizionatore di qualità e con determinate caratteristiche, infatti, sarà in grado di incidere in misura minore sull’ambiente e di ottimizzare le risorse energetiche della vostra casa, aiutandovi così a ridurre il costo delle bollette domestiche.

Ecco come scegliere il condizionatore migliore

Per capire come scegliere il condizionatore migliore è bene prima di tutto conoscere la differenza tra:

  • Pompe di calore
  • Condizionatori “raffrescatori”

I primi sono apparecchi in grado di riscaldare l’ambiente (utili durante i mesi invernali) e di raffreddarlo (nei mesi più caldi). I secondi, invece, sono progettati solo per rinfrescare l’aria. In genere le pompe di calore sono preferibili in locali piccoli e in luoghi in cui l’inverno non sia troppo rigido; il consumo elettrico stimato per questi apparecchi infatti è del 67% in meno rispetto a quelli tradizionali. Dopo di che, sarà bene tenere a mente alcuni parametri nella valutazione del valore e della qualità di un condizionatore rispetto ad un altro:

  1. Classe energetica: è un valore che indica il consumo elettrico dell’apparecchio nell’arco di un anno. Si esprime in kWh e viene indicato con una delle lettere nel range tra la A++ e la G. Più questo valore si avvicina alla A++ più quel condizionatore sarà efficiente nel risparmio energetico.
  2. Certificazioni: sono tutti i marchi di qualità e di sicurezza che l’elettrodomestico possiede a garanzia del risparmio e dell’efficienza che potrebbe farvi ottenere. Più certificazioni possiede un elettrodomestico più alto sarà il costo dell’apparecchio.
  3. Rumorosità: è un valore da tenere in considerazione perché alcuni condizionatori, come nel caso di quelli portatili, sono più rumorosi rispetto ad altri.
  4. Capacità di raffreddamento: è uno dei valori più importanti da tenere in considerazione quando si sceglie un condizionatore. È espresso in Btu/h o in Kw e se è alto significa che il climatizzatore è potente.
  5. Termostato e timer digitali: permettono di programmare l’orario di accensione e di spegnimento dell’apparecchio e la temperatura desiderata, aiutandovi nell’ottimizzazione energetica della vostra casa.
  6. Tecnologia inverter: è una tecnologia presente nei condizionatori moderni ma importantissima perché permette di mantenere la temperatura programmata anche dopo averla evitando bruschi sbalzi di temperatura e riducendo il consumo di nuova energia per riacquistare la temperatura desiderata.